Il C.A.L.C.I.T. di Arezzo

logocalcitIl C.A.L.C.I.T. è un’associazione di volontariato fondata il 21 Giugno 1978 dalla COOPERATIVA FIDI 2°, che agisce in seno all’Associazione dei Commercianti della Provincia di Arezzo. Non ha carattere politico-partitico.
L’Associazione, iscritta dal 19/02/1991 con DPGR n. 56 all’Albo Regionale del Volontariato e dal 26/10/1994 con DPGR n. 1577 al Registro Regionale del Volontariato della Regione Toscana ai sensi e per gli effetti della L.R.T. 26/4/1993 n. 28 (registrata al n. 104 della Sezione Prov.le di Arezzo) è quindi in possesso della qualifica di Organizzazione di Volontariato ai sensi della legge 266/91. La stessa organizzazione è considerata ONLUS DI DIRITTO ai sensi dell’art. 10 del D.Lgs. 460/97.

GLI SCOPI DEL CALCIT

  • Acquistare strumenti per la diagnosi precoce e la cura dei tumori e donarli all'Ospedale di Arezzo;
  • Istituire borse di studio a favore di giovani medici aventi oggetto la specializzazione oncologica da svolgere presso l'Ospedale civile di Arezzo;
  • Organizzare convegni Medico Scientifici, seminari inerenti l'oncologia;
  • Sostenere in tutto od in parte i costi per l'assistenza domiciliare a favore di malati di tumore.

RACCOLTA FONDI
Le entrate del CALCIT sono alimentate attraverso:

  • Organizzazione di manifestazioni varie. La principale è il Mercatino dei Ragazzi che si svolge una volta all'anno nel mese di maggio.
  • Offerte in memoria dei defunti
  • Contributi liberi da persone, enti, aziende etc.
  • Donazioni e lasciti testamentari.

COSA HA FATTO

  • Dal 1978, il CALCIT ha donato strumenti ed immobili per un valore di oltre 25 milioni di euro.
  • Ha costruito ben due Centri Oncologici, uno nel 1984, inaugurato dal Presidente della Repubblica Sandro Pertini, l’altro nel 2001, inaugurato dal Presidente della Regione Martini.
  • Ha costruito il BUNKER e donato tutte le apparecchiature per la “RADIOTERAPIA” nell’anno 1995, inaugurato dal Presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro.
  • Nel 2004 ha istituito in collaborazione con la USL 8 il servizio cure domiciliari oncologiche (SCUDO). Il CALCIT sostiene le spese extra ospedaliere per 280.000,00 Euro all'anno.
  • Nel 2005 ha acquistato la CT-PET macchina di ultima generazione in grado di individuare tumori di piccolissime dimensioni, per un costo di 2 milioni di Euro.
  • Ha donato inoltre strumenti a tutti i reparti che trattano le malattie tumorali, ha istituito nuovi servizi quali: l'ecografia, la tac, la chirurgia endoscopica urologica, la chirurgia microscopica oculistica e per otorino, la radioterapia, la senologia, l'angiografia, l'isteroscopia, ecoendoscopia, laser per dermatologia .. etc. etc.
  • Nel 2010 Polo Chirurgico ad alta tecnologia (4 sale Operatorie nuove)

POLO CHIRURGICO AD ALTA TECONOLOGIA

Il 19/03/2011 è stato inaugurato presso l'Ospedale San Donato di Arezzo il nuovo polo chirurgico ad alta tecnologia alla presenza dell'Assessore al Diritto Alla Salute della Regione Toscana, D.ssa Daniela Scaramuccia.
Il Polo è stato realizzato in collaborazione con la USL 8 di Arezzo per un importo complessivo di oltre 5.000.000 di Euro.
Il Calcit ha realizzato le 4 nuove sale operatorie per un costo di 2.000.000 di Euro (Finanziamento Banca Etruria), la USL 8 ha acquistato il Robot Chirurgico - “Da Vinci” - doppia consolle.
L’attività chirurgica è immediatamente iniziata in modo multidisciplinare, con interessamento della chirurgia generale, urologica, ginecologica e otorinolaringoiatrica.

 scarica il file pdf dell'inaugurazione del polo chirurgico

 

SCUDO - il nuovo servizio offerto dal CALCIT e dalla USL8 ai cittadini

  • Il servizio cure domiciliari oncologiche istituito nel 2004 è rivolto ai malati di tumore che a causa dello stato della malattia necessitano di assistenza medica ed infermieristica al proprio domicilio, si affianca all'assistenza domiciliare integrata (ADI) già fornita dalla USL8 ed in accordo con il medico di base ha lo scopo di garantire ai malati ed ai suoi familiari una completa copertura dei bisogni assistenziali.
  • Nello SCUDO opera una equipe di medici, infermieri ed in caso di necessità può intervenire anche lo psicologo ed il fisioterapista. il servizio è dotato di tre autovetture per gli spostamenti ed è attivo 24 ore su 24 per tutti i giorni dell'anno.
  • Il servizio viene svolto nella zona del distretto sanitario aretino che comprende i comuni di Arezzo, Capolona, Castiglion Fibocchi, Civitella della Chiana, Monte S.Savino, Subbiano. Inoltre è attivo anche per i comuni di Laterina e Pergine V.no.
  • La sede dello SCUDO è presso il Centro Oncologico ed è coordinata dal medico responsabile dell'Unità cure palliative dell'Ospedale di Arezzo.
  • Il CALCIT finanzia il costo della parte extraospedaliera per € 280.000,00 al'anno.
  • il servizio viene attivato dal medico di famiglia telefonando allo 0575.254859

 

--------

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE CALCIT AREZZO

SASSOLI GIANCARLO
PRESIDENTE

TAVANTI MIRENO
VICE-PRESIDENTE VICARIO

BENUCCI CARLO
VICE-PRESIDENTE

CONSIGLIERI
ANGIOLI DONATO - BARULLI ANTONIO - BEONI MAURIZIO
BERBEGLIA ARNALDO - CANESCHI ROBERTO - CATALANI MAURO
MALATESTI ENZO - MAGI MARCELLO - PAOLETTI LUCIANO
PIANTINI SIRO - SACCHINI LUCIANO - SCALETTI GUIDO

PAOLETTI LUCIANO
SEGRETARIO

BRACARDA DR. SERGIO
CONSULENTE MEDICO


COLLEGIO SINDACALE

Effettivi:
NERI GIANFRANCO Presidente
DEGL’INNOCENTI FABIO Sindaco
POLCI CECILIA Sindaco

Supplenti:
MARMORINI PAOLO
POLCI CARLO

CONTABILITA’ STUDIO ASSOCIATO POLCI